Home Page
Consultazione
Ricerca per categorie
Ricerca opere
Ricerca produzioni
Ricerca allestimenti
Compagnia virtuale
Servizio
Informazioni e FAQ
Condizioni del servizio
Manuale on-line
Assistenza
Abbonamento
Registrazione
Listino dei servizi
Area pagamenti
Situazione contabile

Enrico Giuseppe Iori
ENRICO GIUSEPPE IORI
BASSO
 
 
 
Enrico Giuseppe Iori ha studiato canto lirico presso il Conservatorio A. Boito di Parma, perfezionandosi nel repertorio verdiano presso l'Accademia Verdiana della Fondazione Arturo Toscanini, sotto la guida di Carlo Bergonzi. Ha studiato privatamente con Jenny Anvelt, Paride Venturi e attualmente si sta specializzando con Lucetta Bizzi e Valery Alexejev.

Nel 1995 è risultato vincitore del Concorso Internazionale Città di Roma, che gli ha permesso di debuttare i ruoli di Sparafucile/Rigoletto e di Angelotti/Tosca.

Nel 1996 è stato selezionato per frequentare il corso di perfezionamento in canto presso l’Accademia Chigiana di Siena, dove gli viene conferito il diploma di merito. Sempre nel ’96 viene premiato quale miglior basso del Concorso Internazionale Voci Verdiane di Busseto.

Nel 1999 ha vinto il Concorso Internazionale G.Verdi di Parma, ed al Concorso Internazionale “Corradetti” di Padova è stato premiato con una menzione speciale. Nel 2000 è stato finalista al prestigioso Concorso Internazionale “Voci Verdiane Callas” indetto dalla RAI.

Ha avviato la propria carriera operistica cantando a fianco di Leo Nucci al Teatro Magnani di Fidenza nei panni di Monterone/RIGOLETTO. Ha in seguito partecipato alla produzione de LA BOHÉME nella stagione lirica del Teatro Regio di Parma (con Mirella Freni e Nicolaj Ghiaurov) e si è esibito nei principali teatri italiani debuttando in ruoli quali Tom/UN BALLO IN MASCHERA, Il Dottore/LA TRAVIATA, Angelotti/TOSCA, MANON LESCAUT e Don Basilio/IL BARBIERE DI SIVIGLIA.

Nel 1996 è stato selezionato per interpretare Ferrando/IL TROVATORE, allestito presso il Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno con grande consenso di critica e pubblico.

Nel 1997 è stato protagonista di un'opera di B. Britten: Noye/NOYE’S FLUDDE. Ha eseguito con ottimo successo il REQUIEM di Mozart a Parma e alla comunità di S. Patrignano, oltre che lo STABAT MATER e la PETITE MESSE SOLEMNELLE di Rossini e la MESSA in do maggiore di Schubert, ed è stato invitato a partecipare all'apertura dei Festival Estivo di Gavarno a Bergamo, con la direzione artistica di A. Ceccato. Dopo il debutto al Festival della Lirica di S. Gimignano con il VERDI-REQUIEM e l’interpretazione de IL TROVATORE, con l'Orchestra Arturo Toscanini dell'Emilia Romagna e il Coro del Teatro Regio di Parma, ha cantato in RIGOLETTO a Roma, ANDREA CHÉNIER a Fidenza, MEFISTOFELE con il Coro G.Verdi di Parma e L’AMICO FRITZ ad Ascoli Piceno.

Nel 1998 ha cantato in UN BALLO IN MASCHERA, Zaccaria/NABUCCO Sparafucile/RIGOLETTO ed ha debuttato il ruolo di Don Basilio/IL BARBIERE DI SIVIGLIA al Teatro Regio di Parma; ha inciso un compact disc con pezzi inediti di autori del 600 ed è stato Sparafucile e Zaccaria a Prato. E' stato impegnato a Cosenza come protagonista dell’opera contemporanea di De Falla EL RETABLO DE MAESE PEDRO, e ad agosto è stato Monterone e Sparafucile/RIGOLETTO nella stagione Lirica a San Gimignano.

Nel 1999 e' stato Ferrando in una produzione europea del Teatro di Bari, ed è tornato a San Gimignano per i debutti ne Il Conte/LE NOZZE DI FIGARO ed in Zuniga/CARMEN. E’ stato successivamente Colline/LA BOHÉME e Wurm/LUISA MILLER al Teatro Verdi di Busseto ed a Ravenna, ha eseguito lo STABAT MATER di Rossini al Regio di Torino ed ha cantato quale Ferrando/IL TROVATORE al Regio di Parma, diretto da Daniele Callegari (incisione del CD).

A marzo 2000, sotto la direzione di Niksa Bareza e con l'Orchestra Toscanini, ha interpretato la Sinfonia n. 14 di Šostakovich a Parma e a San Patrignano, seguita da LES PÉCHEUR DES PERLES a Las Palmas per il Festival Internazionale della Lirica Alfredo Kraus, da una nuova produzione de IL BARBIERE DI SIVIGLIA al Regio di Parma e dal debutto nel ruolo di Don Alfonso in Così fan tutte e di Lodovico in OTELLO a San Gimignano. Ad ottobre ha debuttato a Sassari quale Timur /TURANDOT e ha partecipato ad una tournée in Spagna quale interprete del ruolo protagonistico di DON GIOVANNI.

Nel 2001 ha aggiunto ai successi della propria carriera il debutto come Ramphis/AIDA realizzata da Franco Zeffirelli per la televisione italiana, ruolo poi reinterpretato a Milano, Ravenna, Modena, Treviso, Novara e con la Fondazione Arturo Toscanini, recite del Ferrando/IL TROVATORE e Banco/MACBETH al Regio di Parma per le manifestazioni del Centenario Verdiano, IL TROVATORE con la regia di Zeffirelli per l'apertura della stagione estiva dell'Arena di Verona e il VERDI-REQUIEM, sempre all'Arena, diretto da Georges Prètre.

Nelle Stagioni 2002 e 2003 Oberto/OBERTO, CONTE DI SAN BONIFACIO nel ruolo del protagonista a Bassano del Grappa, Zaccaria a Novara sotto la direzione di Gandolfi; Sparafucile/RIGOLETTO a Savona, Imperia, La Spezia e San Remo, IL PROCESSO di Colla a Reggio Emilia ed al Teatro alla Scala, TANCREDI a Ferrara e Reggio Emilia. Interprete di Nourabad/LES PÉCHEUR DES PERLES a Reggio Emilia, Piacenza e Ferrara e di Roucher/ANDREA CHÉNIER al Teatro Regio di Torino, ha inoltre debuttato in Alzira e ne I LOMBARDI ALLA PRIMA CROCIATA al Teatro Regio di Parma ed in MARIN FALIERO al Teatro La Fenice di Venezia.
 Ha cantato ne UN BALLO IN MASCHERA e LA FANCIULLA DEL WEST al Teatro Regio di Torino, Falstaff (Pistola) al Teatro alla Scala (direttore, Riccardo Muti), Aida a Firenze con la Fondazione Arturo Toscanini ed in tournée a Seoul. È stato all’Arena di Verona per Il Trovatore e Aida.

Nel 2004 ha debuttato, con grande successo personale, il ruolo di Fiesco/SIMON BOCCANEGRA al Teatro Nacional de São Carlos di Lisbona (direttore, Zoltan Pesko).

Nel 2005 ha effettuato la registrazione del CD dell’ARLESIANA all’Opéra de Montpellier; ha debuttato nel ruolo di Attila/ATTILA al Teatro Verdi di Busseto e nel ruolo di Zaccaria/NABUCCO al Festival di Avenches (Svizzera). Ha debuttato nel ruolo de Il Padre Guardiano/LA FORZA DEL DESTINO nei teatri di Livorno e Chieti e sarà in tourneé con la Fondazione Toscanini di Parma al Teatro Bolschoj di Mosca interpretando il ruolo di Ramfis/AIDA.

Nel 2006 ha cantato nel ruolo di Banco/MACBETH al Festival Verdi di Parma; Angelotti/TOSCA al Teatro alla Scala di Milano (direttore Lorin Maazel); Don Basilio/ IL BARBIERE DI SIVIGLIA al Teatro Nazionale Saõ Carlos di Lisbona; Il commendatore/ IL DISSOLUTO ASSOLTO di A. Corghi at Teatro alla Scala.


Nel 2007 debutterà il ruolo di Filippo II/DON CARLO al Teatro Nacional de São Carlos di Lisbona e Oroveso/NORMA all’ Opéra de Montpellier.

Download file: Enrico Giuseppe Iori


Credits - Condizioni del servizio - Press Room - Pubblicità